h1

Le vite degli altri

Il diario e le vite degli altri:
un esercizio di filosofia biografica

Ideale continuum del corso di diario ispirato alla metodica di Ira Progoff integrato alla scuola della filosofia pratica, l’ideale di questo progetto è di aprirsi all’esplorazione delle vite altrui. Vite di saggezza, vite straordinarie, vite ordinarie ma dense di contenuto ‘spirituale’ nel senso di transformativo, nella accezione che alla “spiritualità” come dimensione dell’esistenza darebbe Pierre Hadot, o il suo alter secolare Michel Foucault chiamandola ‘tecnologia del sé’.

Già intesa come luogo neutro della metamorfosi di sé, la redazione del diario entra in connessione con la metodica di una filosofia biografica che fa della duplice retroazione la chiave del movimento: la maturazione del proprio stile di vita a partire dal proprio “registro di vita” incontra i diari e/o le biografie di altri e di altre le cui vite percepiamo come apicali per una qualche specifica ragione.

Da Georgia O’Keefee a Maria Maddalena, tutte le figure di saggezza che abitano il nostro “mondo di dentro”, e forse già incontrate nel corso di diario, saranno interpellate per attivare un nuovo tipo di risonanza. Un esercizio non solo di redazione in prima persona della storia di vita di quel maestro o maestra di vita, secondo la medesima metodica, ma altresì di ricerca, recuperando dati e memorie, storicamente o immaginativamente.

FB_IMG_1536431747332

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: